Poverini

di Lara Saccani
STIPENDI DEI POLITICI IN EUROPA
Italia:144.084,36
Austria:106.583,40
Olanda: 86.125,56
Germania:84.108,00
Gran Bretagna:81.600,00
Francia:62.779,00
Spagna:35.051,00
Rep. Ceca:24.180,00
Polonia:7.370,00
Poverini, dico POVERINI. Sul serio. Mi dispiace veramente tanto per loro. Insomma, devono pur vivere in qualche modo. C’è l’auto da pagare, l’affitto, i viaggi, il cibo, poi quei ricevimenti. Ah no, aspettate: tutto questo glielo paga lo Stato. Beh, poverini , hanno una pensione misera. Ah no, non è vero neanche questo: la loro pensione va dai 3.000 ai 9.000 euro al mese. Ma, in qualsiasi caso, poverini. Ecco, diciamo che dedico questo articolo a tutti quei parlamentari italiani, che (poverini)  vedranno abbassarsi lo stipendio del 15%. Un bel taglio alle spese dello stato. Oh, ho sbagliato di nuovo. Allora ricominciamo: dedico questo articolo a tutti quei parlamentari italiani, che (poverini) vedranno abbassarsi lo stipendio del 5%. Un taglietto alle spese dello stato.
L’Italia con questa GRANDE manovra politica risparmierà BEN 1,3 milioni di euro al mese, pari a 16 milioni di euro l’anno.  Niente in confronto all’operazione secondo la quale lo stato dovrebbe riuscire a risparmiare 24 MILIARDI di euro per risanare il deficit pubblico. Ma lo sconforto dei poveri politici italiani è comunque grande, poiché temono di perdere il primato europeo di “stipendio più alto di un deputato”. Per adesso il pericolo sembra ancora lontano: i parlamentari italiani guadagnano in media 144.084,36 euro l’anno, mentre i secondi in classifica, gli austriaci, 106.583,40. In Germania e in Inghilterra lo stipendio di un parlamentare è di circa 80.000 euro l’anno, in Francia 60.000.
Nonostante il paese sia in evidente difficoltà e il provvedimento sia necessario, i politici si sentono offesi da questa manovra.  Scrive il vice presidente dei deputati Pd, Alessandro Maran, sul suo blog:
“Mia moglie ormai mi chiede perché non lascio perdere, credo si vergogni . Ma io l’anno scorso ho dichiarato 122.715 euro e ne ho versati al partito 55.150 mila. Ormai sputare addosso ai parlamentari è diventato sport nazionale. […] Si pensa davvero di poter conservare e addirittura rafforzare la democrazia parlamentare con questo andazzo? “
Innanzitutto, cara signora Maran, mi dispiace. Anch’io mi vergognerei se mio marito prendesse 122.000 euro l’anno. Se fossi in lei, lo lascerei all’istante. Ma sa che suo marito non è obbligato a versare 55.000 mila euro al Pd?  Il suo stipendio ora è di 122.000 e quel che ci fa è affar vostro.
E Maran, se lei crede che il suo stipendio sia uno SPUTO, si ritiri dalla politica e vada a fare l’insegnante, che magari guadagna di più. E per ultimo, SI’ credo che con questo “andazzo” si possa rafforzare la politica perché abbassare lo stipendio ai parlamentari farebbe sì che i POLITICI avessero interessi POLITICI e non ECONOMICI ad entrare in POLITICA.
NdR: Riportiamo qui la tabella relativa agli effetti che la manovra finanziaria prevista nella LB del 2010 avrà sulle varie missioni, come Istruzione, Turismo, Organi costituzionali,etc.
Ci teniamo a focalizzare la vostra attenzione su qualche cifra in particolare: lo “0” alla voce Organi costituzionali; il “-14” alla voce Tutela della Salute; il “-67” alla voce Politiche per il Lavoro; il misero “3” alla voce Giovani e Sport e un altro “0” alla voce Turismo.
Fonte: www.rgs.mef.gov.it (sito ufficiale della Ragioneria Generale di Stato)

Lascia un commento

Archiviato in Attualità, Lara Saccani

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...