Aprile2010

Non vale la pena avere la libertà se questo non implica avere la libertà di sbagliare (Ghandi)

Ci sono un uomo e un elefante ritratti in una vetrina di via Lagrange. Di fianco a loro e’ riportata la frase seguente, circondata dalla classica bolla a fumetto: “le persone intelligenti hanno tutte le risposte, ma gli stupidi hanno tutte le domande interessanti.”
Una sorta di ironia socratica che naturalmente fa orrore agli studenti. Eppure e’ una massima che rimane impressa.
Dovremmo avere più risposte? O meno? Dovremmo smettere di leggere il giornale e aprire il libro di storia, o viceversa? C’e’ già stata un’analoga fase di riforme, di lotte tra partiti e all’interno di questi, di personaggi di spicco che si trasformano in mutaforma?
Diamo il meglio di noi ogni volta? Ad aprile ha avuto ufficialmente inizio la maratona degli articolisti, che cominciano ad avere il fiatone.
Le parole tardano a venire, le ripetizioni spingono per saltar fuori e ingaggiamo una lotta senza pietà con la scarsezza si tempo e la mancanza di forze.
C’e’ chi si aggira per i corridoi gridando: “meno sette!”.
Ancora sette settimane per pubblicare e leggere le nostre domande più interessanti.
Vogliamo ringraziare la professoressa Boggio e la professoressa Genta per il loro aiuto e supporto, e la signora De Chirico e la signora XXXX per le loro mille risorse e l’eterna pazienza.
Infine grazie a tutti coloro che hanno partecipato a questo Joe Berti, cercando di arrivare a qualche ipotetica risposta.

Ci sono un uomo e un elefante ritratti in una vetrina di via Lagrange. Di fianco a loro e’ riportata la frase seguente, circondata dalla classica bolla a fumetto: “le persone intelligenti hanno tutte le risposte, ma gli stupidi hanno tutte le domande interessanti.”Una sorta di ironia socratica che naturalmente fa orrore agli studenti. Eppure e’ una massima che rimane impressa.Dovremmo avere più risposte? O meno? Dovremmo smettere di leggere il giornale e aprire il libro di storia, o viceversa? C’e’ già stata un’analoga fase di riforme, di lotte tra partiti e all’interno di questi, di personaggi di spicco che si trasformano in mutaforma?Diamo il meglio di noi ogni volta? Ad aprile ha avuto ufficialmente inizio la maratona degli articolisti, che cominciano ad avere il fiatone.Le parole tardano a venire, le ripetizioni spingono per saltar fuori e ingaggiamo una lotta senza pietà con la scarsezza si tempo e la mancanza di forze.C’e’ chi si aggira per i corridoi gridando: “meno sette!”. Ancora sette settimane per pubblicare e leggere le nostre domande più interessanti.Vogliamo ringraziare la professoressa Boggio e la professoressa Genta per il loro aiuto e supporto, e la signora De Chirico e la signora XXXX per le loro mille risorse e l’eterna pazienza.Infine grazie a tutti coloro che hanno partecipato a questo Joe Berti, cercando di arrivare a qualche ipotetica risposta.

Lascia un commento

Archiviato in L'editoriale

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...